La cucina siciliana

 

 

 

Nella cucina siciliana esistono ancora oggi ingredienti e metodi di cottura che

evocano civiltà antichissime, tradizioni gastronomiche figlie di innumerevoli

conquistatori.

Una cucina che ha vissuto momenti di grande splendore sotto ogni dominazione, interpretando e rendendo più prezioso ogni volta il proprio patrimonio di ricette.

Ricchi di contaminazioni del passato, tutti i piatti sono stati rivisitati dalla storia dell'isola, assecondando quasi sempre una identità culturale autarchica. Così le esperienze degli invasori si sono adattate alle produzioni del posto, le ricette e i modi di cucinare sono stati riproposti seguendo le preferenze dei siciliani.

Le cotture alla griglia e l'uso dell'origano, dell'aglio e delle olive sono ad esempio riconducibili ai greci.

Particolarmente ricco è l'apporto degli arabi, che stabilirono il dominio sull'isola dall'inizio del IX secolo fino all'anno Mille. Fu un periodo di massimo splendore sotto tutti i punti di vista.

La Sicilia si arricchisce di monumenti e di opere pubbliche. E’un periodo di grande propulsione del commercio marittimo che, dai porti dell'isola, si svolgeva in tutto il Mediterraneo e verso le città marinare dell'Italia

e della Catalogna.

Si assiste ad un enorme sviluppo dell'agricoltura con l'introduzione di nuove colture: la canna da zucchero, il riso, gli agrumi, la frutta secca.

Lungo le coste siciliane, la pesca ha origini che si perdono nella notte dei tempi.

Già Archestrato, poeta greco del IV secolo a.C. scrive della piacevolezza che

da un tonno arrostito e insaporito col salmoriglio.

Sgombri, pesce spada, tonno e baccalà, cucinati in mille maniere offrono al gusto piaceri diversi. Talvolta preparati negli stessi modi in cui si cucina la carne, questi pesci hanno il pregio di legare la tradizione contadina a quella marinara.

Infinite le ricette col pesce spada lungo il litorale di Messina, innumerevoli quelle col tonno nella Sicilia occidentale.

 

Attorno al tonno si è sviluppata, nella zona compresa tra Trapani e le Egadi,

una vera cultura gastronomica.

Di questo pesce si utilizza tutto, e per questo motivo viene tante volte paragonato al maiale.

Il mare, particolarmente pescoso,offre sul mercato tanti altri prodotti.

Dai pesciolini minuti, che infarinati e fritti, accompagnano la pasta con la salsa di pomodoro, alle qualità più pregiate come aragoste, merluzzi, gamberi o polpetti.

Non meno importante della cucina marinara è la cucina dell'entroterra che

predilige le verdure, i formaggi, le uova, le carni e talvolta anche il pesce preparato negli stessi modi della carne: farcito e al ragù.

L'arrosto panato, gli involtini di carne denominate braciole.

Di seguito riporterò diversi piatti della cucina tipica, sia Messinese che Siciliana.

Spero che tutto questo sia di vostro gradimento.

 

Tharros

 


RICETTE

 


ricette tipiche messinesi e siciliane

agriturismo messina e provincia

 

alberghi a messina

ricette di natale

salate

Album fotografico Sicilia